Pensieri sulla Politica

Magari potessi scegliere tra la destra e la sinistra…purtroppo credo di vivere in un periodo storico in cui tutti gli ideali sono morti…Siamo reduci e figli di un epoca che ha creduto di poter risolvere i problemi dell umanità con una manciata di ideali che si sono dimostrati fallimentari…e da una parte e dall altra. Il Capitalismo ha fagocitato tutto rendendoci soggetti al denaro…Questo è quello che resta di questa umanità disillusa…un sistema che ci ha schiavizzati totalmente…senza nessuna via d uscita…e pensare che i nostri antenati hanno dato la vita per conquistare la libertà e abolire la schiavitù. La legge stessa invece di tutelarci è diventata una gabbia dalla quale non si può più fuggire..tant è che se qualcuno prova a ribellarsi a questo stato di cose viene marchiato come fuorilegge e preso a manganellate dalla polizia di stato la quale si fa garante di una classe dirigente ormai divenuta “intoccabile”.

 “Dio è morto” disse qualcuno…ma io aggiungo l’umanità stessa è morta…poiché senza ideali non c è speranza che tenga…

CALYPSO


Senza pensarci troppo sicuramente Comunismo, se parliamo di quello italiano, per la stima che ho di Enrico Berlinguer

EMILIANO


Fascismo e comunismo sono state due pagine brutte della storia ma per fortuna ora sono solo passate.

LUCIO


Io amo di più il comunismo con tutta la dittatura possibile. Almeno le persone rispettano di più le idee degli altri e le persone in se per se.

(ANONIMO)


Ultimamente ho comprato un libro che si intitola DICTATOR, che descrive la vita di Cicerone vista dal suo schiavo e segretario TIRONE.

Ho visto anche il film SONO TORNATO che parla della figura di Mussolini ed abbiamo dedotto con alcuni amici che siamo tutti un po’ dittatori. Comunque ad un certo punto c’era una citazione che diceva : Non ho inventato io il fascismo , l’ho tirato fuori dall’inconscio degli italiani!

Invece la parola COMUNISMO, nella mia mente, evoca la condivisione di tutti i propri beni  che praticavano i primi cristiani.

La mia maestra elementare diceva che in realtà Gesù era stato il primo comunista della storia. Quest’idea mi ha accompagnato tutta la vita e per questo penso che vivere in gruppo sia una potente arma per affrontare la vita con tutte le sue avversità. Il mio motto è RESTIAMO UNITI.

TERESA


“Programma Elettorale”

Se mi dovessi candidare io vorrei eliminare tutta la tecnologia di oggi, ma vorrei tornare all’ epoca della china e del calamaio. Vorrei togliere anche tutti questi politici che predicano bene e razzolano male promettono ma non mantengono.

(ANONIMO)


“Votatatemi!”

La mia esperienza come figlia di una famiglia proletaria, è stata scontrarmi con la realtà del fatto che il diritto allo studio è soltanto teorico. Il mio programma, se sarò eletta,sarà di lavorare affinchè tutti possano studiare. Potenziare le scuole e le università pubbliche e attualizzare molte borse di studio.

Secondo me è importantissimo aumentare il livello medio di istruzione ed investire per la cultura, che costituisce il grande patrimonio di ogni paese civile. L’imperativo di ogni società moderna deve essere IMPARARE A PENSARE!

PROMUOVERE LA SOLIDARIETA’ SOCIALE.

VALORIZZARE IL CONCETTO DI PERSONA.

TERESA

Posted in Laboratorio di Scrittura, Pensieri sulla Politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *