L’Amore

Cosa dire dell’amore?

Se non che è l’essenza prima e ultima di ogni uomo. Ho letto una frase l’altro giorno sull’amore che mi ha colpito molto e vorrei condividerla con voi ed è questa: ”due cose portano alla follia: l’amore e la sua mancanza”. Credo che queste parole esprimano perfettamente gli effetti devastanti dell’amore sulla nostra vita. L’amore o la sua assenza portano inevitabilmente allo “sconvolgimento dei sensi”. Un uomo non è un uomo senza amore nella sua vita infatti io come vi ho già detto sono alla costante ricerca dell’amore. Esso per me è come il carburante che infiamma il mio cuore non potrei vivere senza questo anelito costante. Eppure quando lo troviamo diventa un’arma a doppio taglio. Poiché la gelosia e la paura di perdere l’altro rendono l’esperienza amorosa un inferno difficile da gestire. Ecco perché molti chiudono il proprio cuore, per paura del dolore che inevitabilmente accompagna l’innamoramento. Ma ripeto… cos’è un uomo senza amore? Un vaso vuoto, inutile, morto. Un cielo senza la magia delle stelle.

CALYPSO


La parola amore, Amore con la lettera maiuscola è una parola bellissima che ci porta a parlare dell’aspetto psicologico delle persone, aspetto impalpabile ma importantissimo che parla di sentimento nei suoi molteplici aspetti: amore per la natura, amore per le persone con cui entriamo in contatto nella vita, amore per i genitori, per i fratelli e sorelle, amore per gli animali, amore per gli amici, per i figli, per la famiglia, amore verso una persona dell’altro sesso che ci fa palpitare il cuore perché lo senti vicino nel modo di vedere e pensare, che ti fa sentire forte anche quando sei fragile perché su di lui o su di lei  puoi contare quando sei in difficoltà, quando senti profondamente più che intellettualmente che si è in sintonia che insieme si raggiunge la completezza. Quanto sarebbe bello vivere un mondo dove regna SOVRANO OGNI TIPO DI AMORE!!!Ma che grande delusione e grande sofferenza quando chi ama con tutto il cuore, con tutta l’anima con tutta la mente e scopri che le persone che tu hai tanto amato, stimato ti deludono, ti feriscono, ti tradiscono; ti senti crollare addosso il mondo, ti senti disorientato, ti senti svalorizzato e non sai più in chi o in che cosa credere. A questo punto, siccome di esperienze negative ne ho subite parecchie, ma con l’esperienza, magari a tarda età ho capito che, nel fare la graduatoria dei vari tipi di amore, sarebbe giusto mettere al primo posto, l’Amore per sé stessi e per la propria vita!!! Come dice la Fiorella Mannoia.

M.A.M.


Parlare d’amore comincia ad essere un po’ difficile… perché l’amore è come un sogno… che quando ti svegli svanisce. E’ così che vedo la mia vita ormai… ebbene si sto perdendo la fiducia in questo sentimento… non so nemmeno più se esso esiste o se è solo una proiezione dei nostri desideri più profondi. Ho passato tutta la  vita a cercarlo… a inseguirlo… ma niente immancabilmente è andato tutto a puttane. Forse sono sfortunata io o forse semplicemente comincio ad avere ragione: non esiste e basta.

Che fare dunque?… arrendersi alla vanità del tutto o continuare a cercare a sperare….????

Poiché così quanto è vero che esso non esiste è altrettanto vero che senza quest’anelito la vita dell’uomo non vale nulla… il cuore si inaridisce… l’anima appassisce… e tutto è perduto…

Credere è l’unica alternativa valida… una vera e propria fede cieca e folle è tutto ciò che resta all’uomo per non morire dentro… x non cedere all’oblio…

CALYPSO


L’amore è come un fiume in piena che naufraga nel mare infinito. Ti può salvare da un’esistenza grigia e malinconica. Può in alcuni casi sprofondare negli abissi più profondi di un oblio senza fine.

DAVIDE


Siamo tutti i giorni bombardati dalla parola amore. Sembra che sia la cosa più dignitosa che esista. Io vi posso dire che con l’amore sentimentale non ho mai avuto un ottimo rapporto; dalla prima cotta partita con l’inizio della scuola superiore, all’ultimo innamoramento, capitato in contesto terapeutico , non ho mai realizzato profitto , non sono mai riuscita a formare un legame importante ,trovare il compagno di  vita che avrei voluto. Ma, nel frattempo, sono stata innamorata di tante altre cose. Ho cominciato da piccola con l’amore per la scuola e in prima media, il mio professore di italiano, mi disse: “T., questo tuo grande amore per il sapere ti porterà lontano…”

Ho sempre avuto una grande sete e perciò un grande amore per la conoscenza, per la cultura. Ma, neanche in gioventù, non amavo la vita perché la trovavo fondamentalmente, molto ingiusta, con gli anni invece ho capito che è molto bella molto soddisfacente e che vale la pena di vivere e di amarla anche quando ci propone sofferenza. Perché la sofferenza che abbiamo tutti per fare un buon percorso di consapevolezza e di autostima. E’ stato difficile a volte amare me stessa ma ho voluto imparare a farlo per correre il rischio di essere felice.

T.A.


Posted in Amore, Laboratorio di Scrittura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *